Che cosa sono le passività di negoziazione non derivate?

Answers

05/08/2021
Ozen Macura

Gli strumenti finanziari non derivati ​​comprendono investimenti in titoli azionari e obbligazionari, crediti commerciali e altri crediti, disponibilità liquide, prestiti e finanziamenti, debiti commerciali e altri. Gli strumenti finanziari non derivati ​​sono classificati nelle seguenti categorie specificate:

• Attività finanziarie al valore equo rilevato a conto economico, principalmente attività finanziarie detenute per la negoziazione;

• Investimenti detenuti fino a scadenza. Gli investimenti posseduti fino a scadenza sono rilevati al costo ammortizzato utilizzando il metodo dell'interesse effettivo meno le perdite di valore, con ricavi riconosciuti in base al rendimento effettivo;

• Attività finanziarie disponibili per la vendita (“AFS”). Gli utili e le perdite derivanti da variazioni del valore equo sono rilevati direttamente nel patrimonio netto (riserva AFS) ad eccezione delle perdite per riduzione di valore, degli interessi calcolati utilizzando il metodo dell'interesse effettivo e degli utili e delle perdite su cambi su attività monetarie, che sono rilevati direttamente a conto economico . Laddove l'investimento viene ceduto o si ritiene che abbia subito una perdita di valore, l'utile o la perdita cumulati precedentemente rilevati nella riserva di rivalutazione degli investimenti sono inclusi nel conto economico dell'esercizio;

• Prestiti e crediti. I prestiti e i crediti sono valutati al costo ammortizzato utilizzando il metodo dell'interesse effettivo al netto di eventuali perdite di valore. Gli interessi attivi sono rilevati applicando il tasso di interesse effettivo, ad eccezione dei crediti a breve termine in cui il riconoscimento degli interessi sarebbe irrilevante;

• Altri strumenti finanziari non derivati. Altri strumenti finanziari non derivati ​​(in linea di principio passività finanziarie) sono valutati al costo ammortizzato utilizzando il metodo dell'interesse effettivo, al netto di eventuali perdite per riduzione di valore ove applicabile.

La classificazione dipende dalla natura e dallo scopo delle attività finanziarie ed è determinata al momento della rilevazione iniziale.

Le attività finanziarie sono rilevate e cancellate dal bilancio alla data di negoziazione. Le attività finanziarie sono inizialmente valutate al valore equo, al netto dei costi di transazione, ad eccezione di quelle attività finanziarie classificate al valore equo a conto economico.

Le passività finanziarie, inclusi i prestiti, sono inizialmente valutate al fair value, al netto dei costi di transazione. Le passività finanziarie sono successivamente valutate al costo ammortizzato utilizzando il metodo dell'interesse effettivo, con gli interessi passivi rilevati sulla base del rendimento effettivo.

Puoi trovare qualche informazione in più su Internet, se questo non è abbastanza. Ci sono praticamente molte informazioni sul problema.

Sorcha Bringas
Certo che lo faccio! Principalmente perché le carte Heikin-Ashi sono uno dei tipi di carte più visivamente semplici quando si tratta di determinare le tendenze. Certo, ci sono momenti in cui l'azione dei prezzi può diventare instabile, ma dipende interamente da come scambi con Heikin-Ashi.A causa della natura del modo in cui i candelabri Heikin-Ashi calcolano il prezzo, le tendenze sono chiara...

Lascia la tua risposta